Tiempo  6 horas 57 minutos

Coordenadas 1918

Fecha de subida 28 de mayo de 2018

Fecha de realización mayo 2018

-
-
1.308 m
436 m
0
4,1
8,2
16,4 km

Vista 606 veces, descargada 25 veces

cerca de Fornovolasco, Toscana (Italia)

Nota: il tracciato prevede la ferrata Salvadori (o del Forato). La ferrata è solo una minima parte del tracciato, ed è anche evitabile facilmente. Per questo motivo, il tracciato è prettamente di escursionismo.

Un giro molto bello ma altrettanto faticoso che comincia (e si conclude) dal paese di Fornovolasco. Il bellissimo borgo immerso nel cuore delle Apuane rappresenta veramente un bijoux per cuori romantici.

Le indicazioni per i sentieri CAI si trovano già al ponticello accanto al rifugio, bar e ristorante "La Buca". Dopo circa 10 minuti il sentiero sbuca sulla strada asfaltata. Si prosegue dritti seguendo i segnali per i sentieri 6/12. I sentieri proseguono insieme passando dapprima per una fonte d'acqua e poi per la grotta chiamata "La tana che urla". Poco dopo i sentieri si dividono, il 6 porta a foce di Petrosciana mentre il 12 porta direttamente verso l'arco del Forato.

Si segue il 6 che con una lunga ma abbastanza tranquilla salita affianca quasi per tutto il suo tratto, un torrente. Lungo questo sentiero si incontrano i ruderi di un vecchio mulino e di una chiesa, "Chiesaccia". Quasi prima di arrivare alla foce di Petrosciana, c'è un evidente cartello che segnala il bivio con il prossimo sentiero da percorrere, il 137.

Il sentiero 137 è formalmente chiuso dal 2011 per frana, però percorrendolo si vedono segni CAI recenti e anche un pezzo piccolissimo attrezzato con una catena. Un sentiero semplice, lungo e molto bello. Dopo poco più di un'oretta si arriva alla foce del Termine. Qui i cartelli mostrano chiaramente che il 137 è chiuso per frana. Spero che vengano aggiornati il prima possibile.

Da foce del Termine si prende il percorso 108 per il monte Croce. Dopo 5 minuti si trova un bivio che può trarre in inganno. Qui si prende il sentiero a sinistra che sale. Altri 5 minuti e il bosco lascia finalmente spazio alla vista del Croce, del gruppo delle panie, del Nona, del Matanna, ecc...

Il 108 viene "spezzato" dalla salita diretta al monte Croce (1314 m s.l.m.). In vetta si è a circa metà del percorso e quindi la pausa pranzo è d'obbligo, oltre che necessaria! Il panorama è bellissimo.

La discesa dal Croce prevede un percorso alternativo a quello fatto per la salita, ma conduce nuovamente al 108. Qui, si prosegue verso la foce delle Porchette per un sentiero prettamente in discesa che poco dopo passata la fonte del Pallino diventa EE nelle vicinanze de "Le scalette". Ancora 10 minuti di discesa e si arriva alla foce delle Porchette da cui inizia il sentiero 109.

Il 109 è un sentiero breve (circa 15 minuti) e abbastanza ponoramico. Alla fine si congiunge col sentiero iniziale, il 6, che va seguito sino a foce di Petrosciana.

Da foce di Petrosciana si prende il sentiero EE 110 (sentiero Salvadori). Il sentiero morde i muscoli e all'inizio presenta anche tratti da fare con l'ausilio delle mani. Dopo un po' si incontra il bivio con la ferrata Salvadori, anche nota come ferrata del Forato.

Il tracciato segue la ferrata e si ricongiunge al 110 nelle vicinanze dell'arco del monte Forato. Se non si è attrezzati per la ferrata, basta seguire il 110.

Dal Forato si scende nuovamente a Fornovolasco seguendo il sentiero 12.

Il 12 è abbastanza ripido e presenta un paio di punti che possono suscitare incertezza. Il primo è nelle vicinanze della "Casa del Monte". Appena passata la casa il sentiero scende a destra e dopo poco raggiunge uno sterrato. Qui bisogna andare a sinistra sullo sterrato per una decina di metri per poi ritrovare l'imbocco del sentiero sulla destra. Dopo circa 10 minuti dalla "Casa del Monte" si incontra un'altra casa. Qui bisogna andare a sinistra lasciandosi la casa a destra. Quasi subito si incontra un'altra casa che va costeggia sempre sulla sinistra e poi i segni sono evidenti.

Da questo punto in poi il sentiero si fa più ripido e alla fine si ricongiunge con il 6 ritornando a Fornovolasco!

Comentarios

    Si quieres, puedes o esta ruta